USA anklager tre nordkoreanske hackere for kryptoangreb og WannaCry-ransomware

Justitsministeriet har tiltalt tre hackere tilknyttet den berygtede Lazarus Group.

Onsdag annoncerede det amerikanske justitsministerium anklager mod tre nordkoreanske hacker

Assistent Attorney General John Demers fordømte det nordkoreanske program, hvoraf den mest berømte gren er Lazarus Group. Demers sagde:

„Nordkoreas agenter, der bruger tastaturer snarere end kanoner, stjæler digitale tegnebøger med kryptokurrency i stedet for sække kontanter, er verdens førende bankrøver.“

Med et land, der stort set er afskåret fra den internationale økonomi, har Nordkoreas hackingprogram været en kritisk indtægtskilde

Mange har knyttet hackingindkomst fra kilder som WannaCry-malware og kryptoudveksling Bitcoin Pro med atomvåbenprogrammet. Demers uddybede:

„DPRK’s cybertrussel har fulgt pengene og vendt sine indtægtsgenererende synspunkter på de mest banebrydende aspekter af international finansiering, herunder gennem tyveri af kryptokurrency fra børser og andre finansielle institutioner.“

Nordkoreas hackingprogram har været genstand for omfattende kontrol, både fra USA og internationalt. Da landet ikke har nogen udbredt internetadgang, nævner mange Kinas rolle i uddannelse af nordkoreanske hackere. Faktisk sanktionerede USA to kinesiske datterselskaber af Lazarus Group tilbage i marts 2020.

Gold follower Peter Schiff: Bitcoin could rise to 100,000 US dollars

„A temporary increase to $ 100,000 is possible, but a“ permanent decrease to zero is inevitable, „said Peter Schiff on Twitter.

Peter Schiff once said, „Bitcoin will never reach $ 50,000“. Now the gold advocate has reiterated its pessimistic forecast that Bitcoin ( BTC ) will eventually drop to zero

In 2019, CNBC host Joe Kernen speculated that Bitcoin price would hit $ 55,000 by May 2020 . Peter Schiff made fun of him at the time and said: „Bitcoin Up review will never reach $ 50,000“.

With a slight delay, the Bitcoin price has now climbed to a new all-time high of more than 50,000 US dollars. This week it has increased by 8 percent. The crypto community on Twitter, including the son of the gold advocate, brought his words back to life.

After his prognoses turned out to be wrong, Schiff stated that a Bitcoin rate of 100,000 US dollars could „not be ruled out“. But a „permanent decline to zero is inevitable“. Schiff’s son, Spencer Schiff, a bitcoin proponent, apparently made fun of his father for not being able to admit that he could have been wrong about Bitcoin.

What: Twitter

Well-known Bitcoin critic Schiff has made several incorrect predictions about the price development of the crypto asset over the years. He is clearly in favor of gold investments. During the March 2020 slump , the gold advocate said Bitcoin would fall much lower than $ 4,000. His forecast turned out to be the low point and not the high point of a major price movement.

Schiff said he was „wrong“ about the new all-time high in this case , but still stated that a Bitcoin worth $ 50,000 was „the largest bubble“ of all financial assets. However, some of his gold predictions have also proven incorrect. In 2010 , Schiff said the price of gold would „be around $ 5,000 to $ 10,000 an ounce for the next 5 to 10 years.“ In fact, the price of the precious metal climbed just above the $ 2,000 mark in 2020 and then fell to $ 1,700.

Heeft de IRS uw Coinbase gegevens?

Heeft de IRS uw Coinbase gegevens?

  • Coinbase gaf de IRS informatie over gebruikers die tussen 2012 en 2015 voor $20.000 of meer aan crypto verhandelden.
  • Coinbase antwoordde op een IRS dagvaarding in 2016 en gaf info over 13.000 gebruikers, en informeerde deze gebruikers in 2018.
  • Het is ook mogelijk dat Coinbase rapporteert, of zal rapporteren, over handelsactiviteit als gebruikers na 2015 zijn toegetreden.

Crypto-investeerders zijn vaak onduidelijk over hun plichten als het gaat om het indienen van belastingen. De volgende gids Bitcoin Revolution onderzoekt de regels waar Coinbase-gebruikers zich bewust van moeten zijn als het gaat om het belastingseizoen.

Welke informatie heeft Coinbase verzameld?

Hoewel alle cryptobeleggers hun vermogenswinsten moeten melden, is Coinbase bekend geworden om zijn nauwe samenwerking met de Amerikaanse Internal Revenue Service (IRS).

Coinbase vocht eind 2016 tegen een dagvaarding toen de IRS om gegevens vroeg met betrekking tot meer dan 500.000 gebruikers. Deze gegevens omvatten:

  • Naam
  • Geboortedatum
  • Woonadres
  • ID-nummer van de belastingbetaler
  • Rekeningafschriften en facturen
  • Transactie logs, inclusief saldo en portemonnee adressen

Coinbase verstrekte uiteindelijk gegevens van 13.000 gebruikers in plaats van de aanvankelijk gevraagde 500.000. De beurs informeerde elk van deze 13.000 gebruikers in februari 2018, twee jaar na de dagvaarding, dat hun gegevens naar de IRS waren gestuurd.

Twee soorten Coinbase-handelsgegevens

Er zijn twee manieren waarop de IRS over de handelsgegevens van gebruikers kan beschikken.

Als een handelaar $ 20.000 of meer aan cryptocurrency verhandelde in 200 of meer transacties op Coinbase tussen 2013 en 2015, heeft de IRS waarschijnlijk hun informatie ontvangen. Dit omvat het kopen, verkopen, verzenden of ontvangen van crypto via de uitwisseling.

Dit omvat ook de handel in kleinere bedragen die in de loop van die drie jaar 20.000 dollar of meer bedroegen.

Als een handelaar echter een formulier 1099-K voor Coinbase heeft ingevuld, is het waarschijnlijk dat de IRS ook hun informatie heeft.

Sinds het belastingjaar 2018 heeft Coinbase Formulier 1099-K’s gestuurd naar handelaren met meer dan 200 orders in een belastingjaar. In sommige staten werden deze formulieren verzonden naar handelaren met orders gelijk aan $ 20.000 of meer.

Andere staten hebben echter een veel lagere drempel, met de limiet in Washington D.C. op slechts $600.

Formulier 1099-K

Een formulier 1099-K is een belastingformulier dat bedoeld is om mensen te helpen bij het rapporteren van eigen inkomsten aan de IRS.

Crypto beurzen sturen deze formulieren soms om hun verplichtingen vanuit een regelgevend standpunt te dekken. Helaas rapporteren deze formulieren echter geen nettowinsten en verliezen als een crypto-handelaar, waardoor handelaren veel beenwerk hebben voor belastingrapportage.

De Coinbase belasting resource pagina verklaarde onlangs dat Coinbase niet langer Form 1099-K’s zou versturen.

Formulier 1099-MISC

Handelaren kunnen ook een Form 1099-MISC van Coinbase ontvangen.

Als een Coinbase-gebruiker $ 600 of meer in cryptocurrency heeft ontvangen van Coinbase Earn, Staking, of USDC-beloningen in 2019, zouden ze dit formulier ontvangen dat het bedrag aan inkomsten dat ze van Coinbase hebben ontvangen, detailleert.

Net als een formulier 1099-K, zal een kopie van het formulier 1099-MISC naar de IRS worden gestuurd.

Bitcoin upswing fails at 34,000 US dollars, altcoins are on the up again

Bitcoin climbs almost back to $ 34,000, with institutional investors now playing a major role again.

The downturn in Bitcoin ( BTC ) below the US $ 30,000 mark was short-lived, as the market-leading crypto currency then gained new impetus, which was generated, among other things, by a US $ 10 million acquisition by MicroStrategy.

As the data from Cointelegraph Markets and TradingView show, Bitcoin was able to achieve a gain of 4.92%, which lifted the price back to an interim high of $ 33,866.

Since the planned corona aid package by Joe Biden’s new US government is becoming more and more concrete, the narrative about Bitcoin as a reserve currency is also getting new nourishment.

The violent price fluctuations in the last few days have led some analysts to the conclusion that Bitcoin is more of a „cyclical“ investment product than a stable hedging instrument. This development is probably due to the fact that smaller private investors have returned to the market with the record run.

Market visualization from Coin360

Even the Bank for International Settlements (BIS) has now taken a liking to digital currency , which is why plans to „central bank of central banks“ an appropriate platform for the use of central bank digital currencies (CBDCs).

An important crypto sentiment barometer has meanwhile switched from “extreme greed” to “fear”, suggesting that investors are selling out for fear of losses. At the same time, this is to be understood as a good buying opportunity, because as investment guru Warren Buffett once said: „Buy when blood flows!“

Institutional investors back on the trigger

Chad Steinglass, Head of Trading at CrossTower, suspects that the Bitcoin return was triggered by the negative comments made by the new US Treasury Secretary Janet Yellen about cryptocurrencies. In the meantime, however, she has put this into perspective .

Before Yellen’s crypto criticism, Bitcoin was still in a price range between 34,000 and 38,000 US dollars, with investors „having waited to see which direction the price would break out of,“ according to the expert.

In this context, Steinglass explains that the short-term price development is determined by the institutional investors:

“At $ 31,000, there is strong support, so not everyone is selling it. We have to wait and see whether this area can be held or whether institutional investors continue to buy. If they do, the more likely that the uptrend will be revived. However, if they withdraw and wait for the political developments first, it could be painful. “

Altcoins on the rise again

Many of the top altcoins have also bounced back from this week’s losses with fresh gains. For example, Polkadot (DOT) is up 7.09%, resulting in a rate of 18 US dollars. Chainlink (LINK), meanwhile, has seen double-digit growth, reaching a maximum of $ 22.31. Tezos ( XTZ ) again creates a plus of 15%, which raises the „alternative cryptocurrency“ to 3.36 US dollars.

The total market capitalization is currently 949.8 billion US dollars, of which 64.4% market share is accounted for by Bitcoin.

Analisi dei prezzi Bitcoin – Indirizzi attivi vicino ai massimi storici

La rete Bitcoin ha molti più indirizzi attivi di qualsiasi altra catena di blocco. Un grande incremento o un aumento sostenuto degli indirizzi attivi giornalieri può essere visto come un indicatore rialzista dei prezzi di mercato, in quanto suggerisce un aumento della domanda a catena.

Il tetto del mercato Bitcoin (BTC) è attualmente di 584 miliardi di dollari, con 22,5 miliardi di dollari scambiati nelle ultime 24 ore. L’attuale prezzo spot è aumentato dell’800% rispetto ai minimi di marzo 2020 e del 231% da ottobre 2020.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (1)

La rete BTC è protetta dall’algoritmo di consenso SHA-256. Sia il tasso di hash rate della rete che le difficoltà della rete hanno registrato ripetutamente nuovi record negli ultimi tre anni (grafico in alto, sotto). I tempi medi di blocco si aggirano attualmente intorno ai dieci minuti (grafico in basso, sotto), anche dopo il recente adeguamento della difficoltà del -16%. Il prossimo adeguamento della difficoltà si verificherà tra circa 5 giorni, con una variazione prevista del +5,5%.

La difficoltà della rete si regola ogni 2.016 blocchi. Man mano che il tasso di hashish diminuisce prima di una regolazione della difficoltà, i tempi di blocco aumentano. Quando l’hash rate aumenta prima di una regolazione della difficoltà, i tempi di blocco diminuiscono. La regolazione della difficoltà in cinque giorni avrà come obiettivo un tempo di blocco di 10 minuti. Storicamente, a causa dei continui aumenti dell’hash rate, i tempi medi di blocco della rete sono rimasti per lo più al di sotto dell’obiettivo dei 10 minuti.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (2)

Fonte: BitInfoCharts

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (3)

Fonte: BitInfoChartsDopo il dimezzamento della ricompensa del terzo blocco all’inizio del 2020, l’inflazione sulla rete è ora vicina all’1,80%. L’inflazione è destinata a diminuire gradualmente nel tempo. Il prossimo dimezzamento dei premi in blocco è stimato per febbraio 2024. I primi 100 indirizzi attualmente detengono il 14% di tutte le monete.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (4)

Fonte: @bashco_Nel 2019 sono stati rilasciati ventitré nuovi ASIC SHA-256, con due rilasciati da Bitmain a dicembre. Altri undici ASIC sono stati rilasciati nel 2020, il che potrebbe spiegare il continuo aumento del tasso di hashish nel corso dell’anno. Finora, un nuovo ASIC è stato rilasciato pubblicamente nel 2021. I minatori più redditizi sono attualmente il Bitmain Antminer S19 Pro, e S19, il MicroBT Whatsminer M30S e il Bitmain Antminer T19.

Le fonti di energia rinnovabile in tutto il mondo, compresa l’energia idroelettrica e geotermica, portano i prezzi dell’elettricità per la maggior parte delle fattorie minerarie a 0,04 centesimi di dollaro/KWh o meno. Attualmente, la maggior parte degli SHA-256 ASIC sono redditizi a questo costo dell’elettricità. Se i prezzi dell’elettricità aumentano improvvisamente o se i prezzi della BTC diminuiscono, sempre più ASIC diventano poco redditizi e il tasso di hashish inizierà probabilmente a diminuire. Altri fattori di rete che influenzano la redditività delle miniere sono: prezzo, tempi di blocco, difficoltà, ricompensa del blocco e spese di transazione.

La regione del Sichuan in Cina contiene un’alta concentrazione di molte grandi aziende minerarie. All’inizio del 2020, la regione ha ricevuto piogge record, danneggiando molte di queste aziende agricole e diminuendo il tasso di hashish Bitcoin. Eventi naturali come questo potrebbero incoraggiare una più ampia distribuzione geografica delle fattorie in futuro.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (5)

Fonte: asicminervalueSul fronte della rete, le transazioni in catena al giorno (linea, grafico in basso) hanno subito una brusca frenata a fine marzo e novembre 2020, ma hanno iniziato ad aumentare negli ultimi mesi. I valori medi delle transazioni in USD (riempimento, grafico sotto) sono aumentati drasticamente nelle ultime settimane fino a raggiungere i 21.000 USD, un nuovo massimo pluriennale. Il record attuale di transazioni in un solo giorno è stato fissato nel dicembre 2017, a 500.000. Il record attuale per i valori medi delle transazioni in USD è stato fissato nel gennaio 2016, a 51.000 dollari USA.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (6)

Fonte: CoinMetricsLe transazioni non confermate sono per lo più inferiori a 20.000 dall’agosto 2019, durante i picchi di congestione, e sono scese al di sotto di 5.000 durante i periodi non di punta (grafico sottostante). Negli ultimi mesi, con l’aumento della volatilità dei prezzi, le transazioni non confermate sono salite a quasi 90.000 durante i periodi di punta. Un calo del tasso di hashish all’inizio del 2020 ha portato a un aumento dei tempi di blocco, che ha contribuito anche alla congestione della rete.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (7)

Fonte: https://jochen-hoenicke.de/queue/#0,6m

La dimensione media dei blocchi al giorno (grafico in alto, sotto) è rimasta costantemente al di sopra di 1,2 MB dalla fine del 2019, con i blocchi del 24 marzo e dell’11 giugno 2020 vicino a 1,4 MB. Il limite di dimensione dei blocchi è attualmente di 2-4 MB, a seconda del tipo di transazioni inviate, grazie all’attivazione di SegWit il 23 agosto 2017 tramite un soft fork attivato dall’utente.

La commissione media di transazione (linea, grafico sottostante) è attualmente di 8,28 dollari USA, nonostante la crescente dimensione del blocco e l’aumento dell’utilizzo in catena, dopo la commissione record di 62 dollari USA di fine dicembre 2017. Sia la mancanza di transazioni non confermate a tasso zero che la maggiore scalabilità della catena hanno mantenuto le commissioni sostanzialmente inferiori rispetto alla fine del 2017.

Inoltre, il batching delle transazioni e l’aumento delle capacità off-chain del Lightning Network hanno ridotto il gonfiore delle transazioni on-chain. Il batching delle transazioni è più efficace per le entità con un elevato numero di transazioni a catena, come i minatori e le borse.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (8)

Source: txstats

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (9)

Fonte: CoinMetrics

Il rapporto tra il valore della rete Kalichkin a 30 giorni e le transazioni in catena (NVT) varia da 50 a 100 da gennaio 2019 (riga, grafico sottostante). Mentre il NVT di Kalichkin non tiene conto dell’inflazione o dell’uso di transazioni fuori catena, che ridurrebbero il rapporto NVT complessivo, il metrico rimane nella metà superiore della gamma storica.

I precedenti massimi del NVT; nel febbraio 2011, ottobre 2014, dicembre 2017, ottobre 2018, luglio 2019 e febbraio 2020, sono stati tutti seguiti da movimenti ribassisti dei prezzi. Sulla base di questa metrica, la probabilità di un aumento del prezzo massimo locale aumenterà se si raggiungerà un altro massimo locale di NVT. Nel dicembre 2018, la NVT è scesa a 46 prima di un’inversione di prezzo.

Gli indirizzi attivi mensili (MAA) sono aumentati a quasi un milione nell’agosto 2020, segnando un massimo di due anni (riempimento, grafico sotto). Gli AMA sono cresciuti a 850.000 nel luglio 2019, da un minimo annuale del 2019 di 550.000. Gli AMA hanno raggiunto il massimo storico di 1,096 milioni nel dicembre 2017 e sono attualmente pari a 1,07 milioni.

Gli indirizzi attivi giornalieri (ASA) hanno superato il milione tre volte nel 2019, il 14, 26 e 28 giugno. Giugno 2019 è stato il primo mese in cui gli ADA hanno superato il milione dal febbraio 2018. Gli ADA hanno quasi superato i 940.000 il 7 aprile e hanno raggiunto 1,02 milioni il 7 maggio 2019. L’anno scorso, gli ADA hanno superato il milione il 7 maggio, l’11 giugno, il 23 giugno e la maggior parte del terzo e quarto trimestre del 2020. Il 14 dicembre 2017 e il 30 dicembre 2020, gli ADA hanno superato 1,20 milioni.

La rete Bitcoin Loophole ha indirizzi molto più attivi di qualsiasi altra catena di blocco. Un grande incremento o un aumento sostenuto dei DAA può essere visto come un indicatore rialzista dei prezzi di mercato, in quanto suggerisce un aumento della domanda di BTC a catena. Con l’aumento delle transazioni off-chain, gli indirizzi attivi giornalieri possono ristagnare o diminuire nel tempo.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (10)

Fonte: CoinMetrics

Il limite di mercato diviso per il limite realizzato (MVRV) è un’altra metrica fondamentale cripto-nativa utilizzata per valutare le condizioni di ipercomprato o ipervenduto. Il cap realizzato approssima il valore pagato per tutte le monete esistenti sommando il valore di mercato delle monete al momento in cui si sono mosse per l’ultima volta sulla catena di blocco.

Storicamente, i periodi di un MVRV Z-score inferiore a zero hanno rappresentato condizioni di ipervenduto, mentre i periodi di un MVRV Z-score superiore a sette hanno rappresentato condizioni di ipercomprato. Dal 2013, tutti e tre i picchi di un MVRV Z-score superiore a sette hanno coinciso con picchi di prezzo record. MVRV è attualmente 5,41, dopo aver raggiunto un picco di -0,20 il 12 marzo. Tutti i periodi precedenti con un MVRV Z-score sotto lo zero si sono consolidati per diversi mesi prima di passare in territorio positivo.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (11)

Fonte: lookintobitcoin

L’analisi dell’età degli UTXO (UTXOs), o delle monete non spese, può anche fornire alcune informazioni sui movimenti dei prezzi. I picchi delle monete appena mosse tendono a correlarsi con i top o i fondi locali nei valori di mercato, e possono rappresentare euforia o capitolazione. Le monete che non si sono mosse di recente sono rappresentate con colori più freddi, mentre le monete in movimento sono rappresentate con colori più caldi.

Le monete che non si sono mosse da più di cinque anni (blu scuro) rappresentano il 22% dell’offerta in circolazione, ovvero circa 4,08 milioni di BTC. La fascia di età da due a tre anni (turchese), o monete non spostate da gennaio 2018 a gennaio 2019, detiene la distribuzione più alta al 13%. Storicamente, i prezzi più alti a livello locale si sono verificati quando la fascia da uno a tre mesi (arancione), attualmente pari al 10,71%, ha rappresentato oltre il 15% di tutti gli UTXO circolanti.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (12)

Fonte: in theblock

Passando all’attività di sviluppo, Bitcoin Core v0.19.1, v0.20.0 e v0.20.1 sono stati tutti rilasciati nel 2020 e hanno fornito varie correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni. I futuri potenziali miglioramenti del protocollo in cantiere includono le firme di Schnorr, Taproot e Tapscript, che sono state tutte fuse nel codice Bitcoin il 14 ottobre 2020.

Le firme Schnorr e l’aggregazione delle firme portano anche il potenziale per lo storage e la riduzione della larghezza di banda di almeno il 25%. Taproot e Graftroot migliorano rispetto a Merkelized Abstract Syntax Trees (MAST) che offre tre vantaggi: transazioni più piccole, più privacy e contratti intelligenti più grandi.

Nel settembre 2019, Pieter Wuille di Blockstream ha anche presentato i piani per il miniscript, un modo semplificato per scrivere codice Bitcoin. La versione attuale, Script, è complessa e difficile da usare per chi non ha molta familiarità con il linguaggio.

Secondo Wuille, miniscript permette all’utente di scrivere alcuni script Bitcoin, „in un modo strutturato e compostabile che permette vari tipi di analisi statiche, firma generica e compilazione di politiche“. Miniscript è nelle prime fasi di sviluppo ed è attualmente in fase di test interno a Blockstream.

Più di 50 sviluppatori hanno contribuito a più di 1.400 impegni nell’ultimo anno, per lo più sul repo principale di Github. La maggior parte delle monete usa la comunità di sviluppatori di GitHub dove i file sono salvati in cartelle chiamate „repository“, o „repo“, e le modifiche a questi file sono registrate con „commits“, che salvano un record di quali modifiche sono state fatte, quando e da chi. Anche se i commit rappresentano la quantità e non necessariamente la qualità, un numero più alto di commit può significare una maggiore attività di sviluppo e un maggiore interesse da parte degli sviluppatori.

Il progetto BTC su Github ha due repo attivi, „bitcoin“ (grafico in alto, mostrato sotto) e Bitcoin Improvement Protocols, „BIPs“ (grafico in basso, mostrato sotto).

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (13)

Fonte: Github – bitcoin

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (14)

Fonte: Github – bitcoin/bips

Il volume globale over the counter (OTC) di LocalBitcoins.com è diminuito dalla fine del 2017 alla metà del 2019, per poi diminuire di nuovo dalla metà del 2019 all’inizio del 2020. Negli ultimi otto mesi, il volume globale è aumentato fino a raggiungere i massimi storici. Nell’agosto 2020, il volume teorico globale ha superato i 95 milioni di dollari. Nel maggio 2019, LocalBitcoins ha interrotto il servizio di assistenza all’Iran, probabilmente a causa delle sanzioni statunitensi, e nel giugno 2019 è stata disabilitata l’opzione di pagare BTC di persona con denaro contante.

Il Nord America (arancione) detiene la percentuale più alta del volume nozionale totale, seguito dall’Africa subsahariana (rosa) e dall’America Latina (marrone). Il Medio Oriente (giallo) e le regioni Australia/Nuova Zelanda (grigio) detengono il volume nozionale più basso, entrambe con un volume di scambi inferiore a 1,2 milioni di dollari nell’ultima settimana. I volumi nozionali sia per il Venezuela che per la Colombia sono pari a 2,9 milioni di dollari. Anche la banca centrale venezuelana ha annunciato l’intenzione di mantenere BTC all’interno del proprio sistema di riserve.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (15)

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (16)

Fonte: Tulipani utili

I dati di Google Trends a livello mondiale per il termine „bitcoin“ sono aumentati notevolmente da marzo a giugno 2019, segnando un nuovo record annuale. Nelle ultime settimane, l’interesse per le ricerche è salito a massimi pluriennali, con livelli che non si vedevano da luglio 2018. L’attuale massimo di tutti i tempi per l’interesse di ricerca si è verificato all’inizio del 2018, che è correlato anche con un massimo di tutti i tempi per il prezzo, in quel momento.

Il precedente aumento del traffico di ricerca è stato probabilmente correlato sia al forte aumento dei prezzi nel secondo trimestre, sia alle citazioni di diversi importanti funzionari del governo statunitense, tra cui il Presidente degli Stati Uniti. Nel corso del 2018, le ricerche relative al „bitcoin“ sono diminuite drasticamente. Nonostante il calo di interesse, la ricerca „cos’è il bitcoin“ è stata la più popolare „cos’è“ la ricerca Google del 2018.

Un lento aumento delle ricerche di „bitcoin“ ha preceduto l’encierro del quarto trimestre del 2017, segnalando probabilmente un’ampia fascia di nuovi partecipanti al mercato in quel periodo. Tuttavia, uno studio del 2015 ha trovato una forte correlazione tra i dati delle tendenze di Google e il prezzo della BTC, mentre uno studio del 2017 ha concluso che quando le ricerche „bitcoin“ di Google negli Stati Uniti sono aumentate drasticamente, il prezzo della BTC è sceso.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (17)

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (18)

Analisi tecnica

Mentre un forte rally rialzista continua a manifestarsi dopo il significativo calo del 12 marzo, le tabelle di marcia per i futuri movimenti del mercato si possono trovare su tempi elevati utilizzando le medie mobili esponenziali, la gamma visibile del profilo del volume, i perni annuali, le divergenze e la nuvola di Ichimoku.

Le medie storiche dei prezzi possono fornire una fascia di obiettivi di prezzo più probabili intorno a una zona alta e bassa. Utilizzando il backtesting, si possono utilizzare varie iterazioni di qualsiasi media di prezzo di fascia oraria elevata, a condizione che si possano prevedere con precisione i massimi precedenti.

I prezzi al di sotto della media mobile possono essere trattati come aree che probabilmente troveranno supporto e dovrebbero essere considerati condizioni di ipervenduto. I prezzi superiori ad alcuni multipli della media mobile possono essere trattati come zone che probabilmente troveranno resistenza e dovrebbero essere considerati condizioni di ipervenduto. La media mobile biennale fornisce attualmente un limite inferiore di 9.500 USD. Il moltiplicatore biennale attualmente fornisce un limite superiore di 47.000 USD.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (19)

Sul grafico giornaliero del mercato BTC/USD, il prezzo spot relativo alla media mobile esponenziale a 50 giorni (EMA) e all’EMA a 200 giorni può essere utilizzato come cartina di tornasole per il trend. Alla fine di gennaio, l’EMA a 50 giorni ha superato l’EMA a 200 giorni, nota come Golden Cross, ed è stata rapidamente seguita da una Death Cross ribassista il 14 marzo. Gli EMA a 50 e 200 giorni sono ora al di sotto del prezzo spot, rispettivamente a 23.300 e 15.800 dollari, dopo aver completato una Croce d’oro il 13 maggio. Entrambi i livelli fungeranno da supporto, qualora si verificasse un ritiro.

Il Volume Profile of the Visible Range (VPVR) mostra un nodo di supporto di grande volume a 9.200 USD e 8.200 USD (barre orizzontali, grafico sottostante) con un supporto di volume relativamente basso al di sotto del prezzo spot corrente. Inoltre, i Pivot Point annuali, a US$37.700 e US$46.200 dovrebbero tutti agire come resistenza. Il Pivot annuale a 20.800 e 12.000 USD dovrebbe fungere anche da supporto a lungo termine.

Il rapporto tra lunghi e corti (pannello superiore, grafico in basso) è attualmente lungo all’87%, con lunghi e corti in diminuzione nelle ultime settimane. Storicamente, la maggior parte dei periodi con un significativo interesse per i corti hanno solo alimentato prezzi più alti. Inoltre, non ci sono divergenze rialziste o ribassiste sul volume o RSI in questo momento.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (20)

Passando alla Nuvola di Ichimoku, ci sono quattro metriche chiave: il prezzo corrente in relazione alla Nuvola, il colore della Nuvola (rosso per ribassista, verde per rialzista), la croce di Tenkan (T) e Kijun (K), e il Lagging Span. La voce migliore si verifica sempre quando la maggior parte dei segnali passa da ribassista a rialzista, o viceversa.

Sul grafico giornaliero, le metriche delle nuvole sono rialziste; il prezzo spot è sopra la nuvola, la nuvola è rialzista, il cross TK è rialzista, e il Lagging Span è sopra la nuvola e sopra il prezzo. La tendenza rimarrà rialzista fino a quando il prezzo spot rimarrà al di sopra della nuvola. Il prezzo spot è ora aumentato di quasi il 190% da quando il cross TK rialzista a metà ottobre. Se si dovesse verificare un ritiro significativo, il Kijun, a 25.000 USD, fungerà probabilmente da supporto significativo.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (21)

Infine, le date di apertura e di scadenza dei contratti a termine cash-settled futures del Chicago Mercantile Exchange (CME) BTC, lanciati nel dicembre 2017, hanno avuto un impatto significativo sul prezzo. Il CME facilita l’operatività della maggior parte dei contratti derivati a livello mondiale. Storicamente, la volatilità dei prezzi tende ad aumentare drasticamente in prossimità della scadenza di qualsiasi contratto attivo. Tutti i contratti che iniziano dopo il 16 dicembre 2019 hanno chiuso più di quelli aperti. Il 29 gennaio è il prossimo periodo di rollover dei contratti, suggerendo che la volatilità dovrebbe aumentare nella settimana che precede il rollover.

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (22)

Bitcoin Price Analysis 5 Jan 2021 (23)

Conclusione

Il tasso di hashish e la difficoltà della rete sono stati volatili come il prezzo negli ultimi mesi, ma entrambi hanno continuato a spingere ai massimi storici. Il terzo blocco di premi si è dimezzato all’inizio del 2020, che molto probabilmente continuerà a spremere i minatori inefficienti, se i prezzi non continueranno a salire. Finora, nel 2020 sono stati rilasciati undici nuovi ASIC, con un’uscita nel 2021, che potrebbero contribuire a mantenere alto il tasso di hashish per molti mesi a venire.

Le transazioni giornaliere sono calate drasticamente a metà marzo, ma da allora sono tornate ai livelli precedenti. Gli indirizzi attivi mensili hanno raggiunto nuovi massimi pluriennali, con indirizzi attivi giornalieri che hanno superato il milione in luglio e agosto e la maggior parte della fine del 2020. NVT e MVRV, entrambi inversamente correlati all’attività a catena, suggeriscono una diminuzione o una stagnazione dell’utilità a catena rispetto alla crescita dei massimali di mercato nelle ultime settimane.

I tecnici per BTC/USD continuano a mostrare un forte trend rialzista con l’attuale prezzo spot ben al di sopra sia dell’EMA a 200 giorni che del Cloud. Sulla base dei pivot annuali e del volume, 13.500 dollari USA rimangono un livello di supporto fondamentale, insieme all’EMA a 200 giorni e a Kijun, che ora sono entrambi sopra i 15.000 dollari USA. La resistenza in testa si attesta sui perni annuali di 37.700 e 46.200 dollari.

Storicamente, anche i mercati ereditati dal passato dovranno stabilizzarsi per consentire ai compratori di tornare al mercato dei crittografi. Nei mesi a venire, Bitcoin potrebbe raggiungere nuovi massimi rapidamente, mentre l’allentamento quantitativo e la stampa di denaro della banca centrale globale aumenteranno a livelli ineguagliabili.

Report: ICOs left retail investors in the dark

A Xangle survey analyses investors‘ reflections on their Initial Currency Offering investments between 2017 and autumn 2020.

Report: ICOs left retail investors in the dark

 

Xangle research found that one-third of retail investors surveyed in the United States felt „cheated“ by Initial Coin Offers (ICOs), or that the projects concealed information from them.

Xangle’s survey interviewed 600 people who invested in an ICO at some point between 2017 and October 2020. The majority (44%) of respondents were between 25 and 44 years old, with more women represented than men, 58%.

Based on this, Xangle suggests that „there is no typical ICO investor,“ although he does not provide more information on his research methodology and choice of respondents.

However, Xangle notes that the retail investors surveyed were not limited to those who entered the early ICO boom. Only 22% of respondents invested for the first time in 2017, while 35% invested for the first time in 2018, 26% in 2019 and 9% in 2020.

Most of the respondents (46.7%) invested a small amount, less than $1,000. Thereafter, a significant proportion of investors (29.2%) invested between $1,001 and $10,000. About 8% invested between $10,001 and $20,000.

Informal ties and word-of-mouth played a disproportionate role in these investors‘ decisions: 45.7% said that friends, family or co-workers were the source of information for the ICO they chose to invest in. After that, media coverage, forums and social media sites were the source of information for 15%, 19.2% and 17.7% of investors, respectively.

Almost 55% of respondents invested in ICO because they were motivated to see a potential return on their investment, 23% because they believed in the idea behind the project, and 17% because they wanted to learn more about the technology behind crypto.

A constant theme in the research is the feeling of investors that they were unable to conduct sufficient research on the project, with almost 56% saying they would invest in an ICO again in the future, but would investigate the offer further. Almost 33% felt that the ICO had intentionally misled them or withheld information. Another 17% responded that they „did not know,“ implying that they did not yet have enough information to assess in retrospect whether the ICO was misleading or fraudulent.

These statistics may explain the fact that with 54%, the majority of respondents believe that ICO operators should be held criminally responsible for projects considered fraudulent.

Of five answers to the question: „What holds cryptomyces?“ three answers referred to information and enforcement issues; 27.5% cited lack of knowledge about what cryptography does and how it works in general; 23.7% cited lack of regulation; and another 14.5% cited lack of transparency in ICO disclosures.

Earlier this year, the Cointelegraph published an article entitled „The Death of the ICO“, pointing to the increased role and impact of US regulators within the token supply space in the years following the initial industry boom in 2017.

Il Dipartimento di Giustizia ha estradato il presunto operatore minerario Ponzi di BTC da Panama

La leadership di AirBit Club si è riunita a New York City e dovrà affrontare le accuse per il furto di „quote associative“ per finanziare enormi eventi di marketing e sontuosi stili di vita personali.

Secondo un annuncio di lunedì, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e il Distretto Sud di New York hanno estradato da Panama un leader del presunto schema Ponzi AirBit Club

Gutemberg Dos Santos è uno dei sei operatori dell’AirBit Club incriminati e l’ultimo a venire negli Stati Uniti per affrontare un processo davanti allo SDNY. Dos Santos ha la doppia cittadinanza del Brasile e degli Stati Uniti. Inizialmente le autoritàarrestato cinque dei sei in agosto , con un sesto che ha evitato le autorità fino a ottobre.

Il DoJ afferma che AirBit Club ha venduto „iscrizioni“ che promettevano rendimenti garantiti. I sei operatori hanno commercializzato i loro rendimenti come il prodotto delle operazioni minerarie e delle strategie di trading del club. Secondo il DoJ, quelle operazioni non esistevano. Invece, le quote associative sono andate a finanziare ulteriori attività di marketing in tutto il mondo, inclusi eventi di massa per reclutare nuovi membri e stili di vita del jet-set per se stessi.

Alcuni di questi eventi sono visualizzabili sul sito web ancora attivo di AirBit Club, con l’ultimo che si è svolto a San Paolo, in Brasile, l’anno scorso

Uno dei sei incriminati è stato Scott Hughes, un avvocato della California che, sostiene il DoJ, ha aiutato la leadership di AirBit Club „aiutando, tra le altre cose, a rimuovere informazioni negative su AirBit Club e Vizinova da Internet“ – possibilmente minacciando cause per diffamazione a spegnere il dissenso.

Hughes è anche accusato di aver aiutato l’operazione a riciclare i proventi tramite vari account di clienti.

Uno degli schemi Ponzi più famosi in criptovaluta è PlusToken, che di recente ha visto confiscare risorse crittografiche per un valore di oltre $ 4 miliardi dal governo cinese.

Bitcoin może wkrótce zobaczyć kluczową świecę tygodniową z bliska Powyżej 13.000 dolarów.

Bitcoin wkrótce ujrzy swoją następną cotygodniową świecę, która według analityków będzie krytyczna.

Jeden z traderów podkreślił, że ta świeca będzie najprawdopodobniej oznaczać najwyższą świecę tygodniową Bitcoin’a od momentu zdmuchnięcia szczytu widzianego pod koniec 2017 roku i na początku 2018 roku.

Znaczenie zbliżającego się zamknięcia Bitcoin’a

Bitcoin wkrótce ujrzy swoją kolejną cotygodniową świecę. W najbliższych godzinach, wiodąca kryptokurna będzie drukować swoją najnowszą świecę tygodniową.

Analitycy postrzegają tę świecę jako najważniejszą, ponieważ prawdopodobnie będzie ona oznaczać najwyższą świecę tygodniową Bitcoina od momentu zdmuchnięcia wierzchołka widzianego pod koniec 2017 roku i na początku 2018 roku.

Edward Cleps, czołowy handlowiec krypto-asetów, podzielił się poniższym wykresem, pokazującym znaczenie zbliżającego się zamknięcia. Skomentował to:

„To cotygodniowe zamknięcie jest ważniejsze niż myślisz. Bitcoin nie zamknął ponad 11,700 od ostatniego biegu byków w Valhalli.“

Jak zauważa, BTC nie widział zamknięcia powyżej 11.700 dolarów od szczytów na początku 2018 roku. Poprzednie rajdy, takie jak rajd płaskorzeźbowy w połowie 2018 r., letni rajd 2019 r. oraz ostatni skok latem tego roku zakończyły się kwotą 11.700 dolarów tygodniowo. Przebicie Bitcoin’a w tym miejscu potwierdzi, że znajduje się on w samym środku trendu wzrostowego, który najprawdopodobniej doprowadzi go do nowych rekordów wszechczasów w czasie.

Wykres cotygodniowych akcji cenowych BTC od połowy 2017 roku z analizą kryptograficznego inwestora Edwarda „Teddy“ Clepsa (teddycleps na Twitterze).

Cena dostosowana do pchania Wyższa

Analitycy mówią, że Bitcoin jest skłonny pchać się wyżej stąd.

Jeden z kryptoanalityków zauważył, że podczas gdy BTC jest dramatycznie wyższa niż latem, rynek kontraktów terminowych nie jest jeszcze przegrzany. Zwrócił on uwagę na poniższy wykres, który pokazuje, że zagregowana stopa finansowania najlepszych platform kontraktów terminowych nie jest jeszcze zbyt dobra. Sugeruje to, że Bitcoin nadal ma możliwość rozszerzenia się do góry nogami, nie powodując, że działania cenowe stają się nietrwałe:

„Właśnie teraz zdałem sobie sprawę, że istnieją mocne argumenty przemawiające za tym, żebyśmy kontynuowali parabolizm nieco dłużej. Cena jest wyższa niż w poprzednim przedziale (lipiec-sierpień), ale rynek nie jest prawie tak bardzo byczy jak wtedy. Shout-out do @BTC_y_tho za zauważenie tego.“

Neutralna stopa finansowania widziana teraz sugeruje, że inwestorzy Bitcoin Derivatives nie prowadzą tego rajdu.

Forudsigelse af Bitcoin Cash-pris: BCH stiger til $ 340, analytiker

Forudsigelsen af ​​Bitcoin Cash-prisen fra Zil antyder, at kryptokurrency snart vil stige mod $ 341-mærket efter at have brudt over et faldende trekantmønster. BCH-prislinjen observerede skæve bevægelser i løbet af dagen.

Kryptovalutaen handles inden for området $ 264 til $ 276 den 23. oktober. Prisen nærmede sig en dags højde på $ 276,21 og faldt til en dags lav på $ 264,17 i løbet af 24-timers handlen.

Forudsigelse af Bitcoin Cash-pris: Hvor er BCH på vej?

Bitcoin Cash har dannet et stort trekantmønster på det ugentlige diagram. Trading View-analytikeren Hossein Mansouri mener, at kryptokurrency er tæt på at se et opadgående breakout, og det kan føre kryptokurrency til større højder.

Relativ styrkeindeks (RSI) blev registreret nær 55.00. Den tekniske indikator ser ud til at være på vej opad, og kryptokurrencyens handelsvolumen og prisvolatilitet er faldet meget. Dette indikerer normalt en kommende breakout. En pause i den faldende trendlinje vil blive efterfulgt af en gentest af den brudte tendens i henhold til analytikerens idé.

Hvis vi ser på diagrammet ovenfor, er prisen understøttet af en kontinuerlig stigende trendlinje fra slutningen af ​​2018. Dette store mønster begyndte at danne sig i slutningen af ​​2017, da kryptokurrency begyndte sin langvarige nedstigning.

Trading View-analytikeren Zil tegnede en anden faldende trekant på den daglige tidsramme for BCHUSD-handelsparret. Prisen ser ud til at teste den faldende modstand nær $ 270-mærket.

Per analytiker vil kryptoen snart bryde ud af trekanten og bevæge sig mod $ 341,48-salget for at tage et overskudsmærke. Stop-loss-ordren blev placeret til $ 241,55. Dette betyder, at hvis prisen gentester den daværende brudte trendlinje og falder mod stop-loss, vil denne ordre blive ugyldiggjort, og de erhvervsdrivende foreslås at sælge aktivet på det tidspunkt.

Bitcoin Cash til at bryde over faldende trendlinje

Trading View-analytikeren Yoma skitserede en lang nedadgående trendlinie for BCHUSD på det ugentlige diagram. Prisen ser ud til at teste den faldende modstand nu.

Den faldende trendlinje startede tilbage i januar 2020. Hvis BCH vinder nok momentum til at bryde over den faldende trendlinje, forventes prisen at stige mod $ 375-marken, og derefter tage $ 452 profit.

MACD-linjen (Moving Average Convergence Divergence) er bevæget sig under signallinjen; histogramstørrelsen ser ud til at være faldende i den negative region. Relativ styrkeindeks (RSI) lukkede kl. 60.04, den neutrale region for valutaen. Nær 5:15 GMT steg RSI til en dags højde over 87.00. I løbet af tiden blev mønten overkøbt. Det lavere Bollinger Band understøttede prisen nær skrivning, mens midtlinjen fungerer som support.

Paypal and Square could grow Bitcoin

Andy Edstrom, Bitcoin author, thinks that PayPal may soon go full BTC.

Mike Novogratz, CEO of Galaxy Digital, agrees.

Square’s shares have outperformed PayPal’s shares.

The Trust Project is an international consortium of media organizations based on transparency standards.

Square, Jack Dorsey’s payment company, was the first to take an interest in Bitcoin. Not only has Square enabled payment in Bitcoin on its Cash application, but the company recently announced that it was buying $50 million worth of BTC for its treasury. Dorsey’s company has thus left its competitor PayPal in the dust when it comes to Bitcoin.

Andy Edstrom, author of „Why Buy Bitcoin“ and wealth manager at WESCAP, pointed out this dynamic via Twitter, saying that Square’s shares have crushed PayPal’s shares. He pointed out that a key difference between the two companies is Square’s decision to adopt BTC.

Mr. Edstrom, who also describes himself as a „hard money enthusiast“, noted that blockbuster Wences Casares, who was appointed to PayPal’s board of directors in 2016, is no longer listed on the company’s website as a member. If he is no longer a member of the board of directors, according to Edstrom, this could be a revealing fact. He noted :

This is the same pattern of facts as when David Marcus left the Coinbase board because of a conflict of interest. Facebook was on the verge of launching a cryptomyny that could compete with Coinbase. Wences still has Xapo and could therefore be considered a competitor to PayPal once the latter launches the #Bitcoin product.

Square’s actions will overwrite those of PayPal. Square uses #Bitcoin. Not PayPal. Wences seems to have left the PayPal forum (he is absent from the forum list of the site). A #Bitcoin service from PayPal imminent ?

Below is a comparison of the performance of Square’s shares against those of PayPal over the last three months.

„Read in the crystal ball“

Mike Novogratz, CEO of Galaxy Digital, also attended the event. He supported the theory and suggested that not only is the switch from PayPal to Bitcoin imminent, but that it will be „the biggest news for the BTC in 2020“ in what has already been a major news cycle for cryptography.

It’s on its way, and it will be the biggest news for the $BTC in 2020. This year has been a year of big news. This is simply my reading of a crystal ball.

PayPal and Bitcoin

PayPal is not completely foreign to Bitcoin. They have already set up partnerships with cryptographic exchanges such as Coinbase, in which users can make instant withdrawals. But Square is light years ahead of the game, as Bitcoin’s sales have fueled sales of its Cash application, quarter after quarter.